• L’uomo Stocastico

    L’uomo Stocastico (The Stochastic Man | 1975) di Robert Silverberg Anteprima testo 1 Siamo venuti al mondo accidentalmente in…

    L’uomo Stocastico
  • La Città Labirinto

    La Città Labirinto (The Man in the Maze | 1969) di Robert Silverberg Anteprima testo Da nove anni Muller…

    La Città Labirinto
  • Gilgamesh

    Gilgamesh (Gilgamesh the King | 1984 | aka Gilgamesh) di Robert Silverberg ROBERT SILVERBERG E LA HYSTORICAL FANTASY Silverberg…

    Gilgamesh

Il mito delle Sirene: dall’Antica Grecia ad oggi

,

Belle, misteriose e seducenti, le Sirene rappresentano ormai una figura ben radicata nel nostro immaginario collettivo, pur potendo contare su una storia lunga secoli. Sono tante le immagini che si affollano nella mente quando si sente parlare di questa figura mitologica, spesso rappresentata come una bellissima creatura con il busto da donna e la coda da pesce. Descritte da Omero come “coloro che affascinano chiunque i lidi loro con la sua prova veleggiando tocca”, le Sirene sono giunte a noi anche grazie alle innumerevoli opere ispirate a questa misteriosa figura: film, romanzi, videogiochi e serie tv. Quali sono, in particolare, i prodotti che più hanno contribuito a diffondere il mito di queste affascinanti creature? Dove affondano le loro origini e che significato avevano nell’antichità?

Sirene
Fonte: pixabay.com

Le Sirene tra cinema, giochi e romanzi

Da un primo muto risalente al 1948 fino ai più recenti blockbuster, le Sirene hanno sempre rappresentato nei film le creature seduttrici per eccellenza. È stata soprattutto l’attrice statunitense Daryl Hannah a contribuire alla diffusione del mito in tv, col successo di Splash-Una sirena a Manhattan, film diretto da Ron Howard nel 1984. Protagonista di Splash è proprio una bellissima sirena, nella quale si imbatterà Allen dopo essere rimasto vittima di un incidente in barca. Inizialmente incapace di parlare, la sirena conquista sin dal primo momento il giovane, incantato tanto dal suo aspetto quanto dalla sua bontà d’animo.

Il mito delle Sirene, però, non è ancorato solo al cinema, ma si spinge fino al mondo dei videogame e dell’intrattenimento online in generale. Ad essere ispirata a queste creature è, ad esempio, la slot machine Mermaids Millions presente nella selezione della piattaforma online Betway Casinò. Ambientata nelle profondità del mare, la slot riprende nei simboli elementi come i forzieri d’oro e personaggi come Nettuno e le Sirene, elemento Scatter della slot.

Appartenente al mondo dell’intrattenimento è anche il videogioco survival horror Siren: Blood Curse, prodotto e sviluppato da Sony per PlayStation 3 e rilasciato nel 2008. In questo caso, in contrasto con la bellezza e la bontà d’animo della Sirena di Splash, la misteriosa creatura del videogioco è tutt’altro che amorevole. Nascosta nelle profondità degli abissi, tutto ciò che i protagonisti del gioco conoscono di lei è il suo terrificante lamento, che non sembra presagire nulla di buono oltre al pericolo rappresentato per i vivi. In ultimo, non sono da meno i riferimenti alle Sirene presenti in narrativa, tanto nelle favole quanto nei romanzi di attualità.

Risalente al 2007 ma riscoperto e messo in stampa da Marsilio Editori nel 2017 è, ad esempio, il romanzo apocalittico e ambientalista di Laura Pugno. Di stampo fortemente ambientalista, il romanzo è ambientato in un futuro apocalittico dove gli uomini sono costretti ad allevare Sirene per ricavare carne di mare. Anche in questo caso, il protagonista non riuscirà a resistere al fascino di una di loro, da cui avrà addirittura una figlia, Mia.

Il mito delle Sirene: storia e origini

Sirene
Fonte: pixabay.com

Al di là dei prodotti più recenti, il mito delle Sirene non si limita certo agli ultimi anni di storia. Quali sono, dunque, le origini di questa affascinante creatura mitologica e quali evoluzioni ha subito nel corso del tempo?

Come testimoniato dalla loro presenza nell’Odissea di Omero, è molto probabile che le Sirene fossero creature ampiamente presenti nell’immaginario collettivo dell’Antica Grecia. Secondo la leggenda, le Sirene sarebbero nate da tre gocce di sangue sgorgate da una ferita di Acheloo, divinità fluviale in lotta con Ercole per la conquista di Deianira, figlia del re degli Etoli. Il loro aspetto originario, però, non sarebbe stato sempre quello che oggi conosciamo. In origine, infatti, le Sirene sarebbero state creature simili alle arpie, esseri per metà donna e per metà uccello. Come le arpie, anche le Sirene di Omero hanno conservato una natura minacciosa e ingannatrice. È proprio attraverso la loro bellezza e il loro canto ammaliatore che queste creature condurrebbero gli uomini nel cammino verso l’oltretomba.

Per quanto riguarda i luoghi delle loro origini, invece, le Sirene si troverebbero con molta probabilità nel golfo di Napoli. Secondo un’altra leggenda, infatti, le Sirene sarebbero state punite ed esiliate da Afrodite sull’isola di Antemoessa, che corrisponderebbe con molta probabilità all’isola di Ischia o di Capri. Secondo altre supposizioni, invece, i luoghi d’origine delle Sirene sarebbero da ricercarsi nelle vicinanze dello Stretto di Messina, tra Scilla e Cariddi. O a Terina, dove era praticato il culto della Sirena Ligea. Tra innumerevoli teorie è comunque possibile far risalire l’origine delle Sirene all’Antica Grecia. Solo nel corso dei secoli, e in particolare con le invasioni barbariche, le Sirene avrebbero cominciato ad influenzare l’immaginario collettivo, tanto che è possibile trovare molte delle loro peculiarità anche nelle cosiddette Ondine del folklore germanico, creature ammaliatrici e talvolta maligne dalla coda di pesce.

Dall’Antica Grecia, le Sirene sono giunte fino a noi. Nonostante ogni storia attribuisca loro caratteristiche sempre nuove, è innegabile che la loro figura abbia ancora una forte continuità con quella delle origini: donne bellissime, dal busto umano e la coda di pesce a cui gli uomini fanno fatica a resistere. Film, romanzi e videogame hanno contribuito ad elogiarne la figura e a diffonderne la tradizione fino ai nostri giorni. Con molta probabilità, visto il loro fascino e la loro aura di mistero, le Sirene continueranno a far parte della nostra cultura ancora per molto tempo.