Luce nell’Oscurità - Parte prima
  • L’uomo Stocastico

    L’uomo Stocastico (The Stochastic Man | 1975) di Robert Silverberg Anteprima testo 1 Siamo venuti al mondo accidentalmente in…

    L’uomo Stocastico
  • La Città Labirinto

    La Città Labirinto (The Man in the Maze | 1969) di Robert Silverberg Anteprima testo Da nove anni Muller…

    La Città Labirinto
  • Gilgamesh

    Gilgamesh (Gilgamesh the King | 1984 | aka Gilgamesh) di Robert Silverberg ROBERT SILVERBERG E LA HYSTORICAL FANTASY Silverberg…

    Gilgamesh

Light vs Darkness – Luce nell’Oscurità – Parte prima

La web serie dedicata alla saga dei Cavalieri dello Zodiaco realizzata da Carlo Trevisan sta avviandosi alla conclusione. Il regista ha scelto di finire in bellezza con un episodio più complesso, diviso in due puntate, dal titolo Light vs Darkness – Luce nell’Oscurità.

La ‘Parte Prima’ preannuncia l’arrivo di un avversario misterioso e implacabile. Lady Isabel, incarnazione della dea Atena, viene messa in guardia dal benevolo Alman di Thule, e poco dopo riceve la visita del fratello Apollo, desideroso di condurla sull’Olimpo per porla al sicuro. La dea ha però compiuto la sua scelta, vuole restare e continuare a proteggere la razza umana. Con l’aiuto di Kanon, sopraggiunto in sua difesa, riesce a respingere l’inflessibile fratello, esiliandone l’anima in un’altra dimensione. L’entità oscura descritta da Alman sta però per sferrare il suo attacco…

Rispetto ai precedenti, la realizzazione di questo sesto capitolo della saga appare più curata, a partire dai titoli di testa. Stavolta non ci sono espedienti per far immaginare ambientazioni esotiche, o accorti montaggi di footage, per sostituire i protagonisti con atleti di sport estremi. La fotografia immortala degnamente la villa neoclassica che fa da sfondo alla vicenda, e il parco. Effetti ottici ben orchestrati trasmettono il senso di inquietudine di Lady Isabel, e la grafica digitale interviene quando davvero occorre, senza parsimonia. Gli effetti speciali, pur mantenendo l’estetica chiassosa tipica dell’anime, hanno un tono professionale: Alman scompare con una misurata dissolvenza, gli incantesimi e i colpi mistici offrono il giusto contorno di vampate, tentacoli di luce e raggi colorati.

Come tradizione dei live action, anche qui protagonisti e dialoghi ripropongono il sapore dell’opera di ispirazione. Il copione è quindi caratterizzato dalle frasi altisonanti presenti nell’originale, ci sono combattimenti conditi da tanta magia e da arti marziali sovrannaturali. La psicologia dei personaggi è appena accennata, proprio come avviene nella serie anime; qualche riflessione intimista affiora attraverso primi piani intensi, e nel breve spazio di questo episodi Trevisan ha voluto mostrare tratti dell’emotività di Lady Isabel, mantenendo comunque la trasposizione fedele al personaggio originale.

Quanti ben conoscono i Cavalieri dello Zodiaco possono dunque ritrovare i loro beniamini, e attendere l’epilogo, in un crescendo di azione.