Mosaico di Cefalù
  • L’uomo Stocastico

    L’uomo Stocastico (The Stochastic Man | 1975) di Robert Silverberg Anteprima testo 1 Siamo venuti al mondo accidentalmente in…

    L’uomo Stocastico
  • La Città Labirinto

    La Città Labirinto (The Man in the Maze | 1969) di Robert Silverberg Anteprima testo Da nove anni Muller…

    La Città Labirinto
  • Gilgamesh

    Gilgamesh (Gilgamesh the King | 1984 | aka Gilgamesh) di Robert Silverberg ROBERT SILVERBERG E LA HYSTORICAL FANTASY Silverberg…

    Gilgamesh

Sicilia Occidentale periodo da bizantino a normanno-svevo

Il presente progetto di ricerca, il cui quadro cronologico riguarda le modalità insediative in Sicilia occidentale dall’età bizantina al periodo normanno e svevo, si prefigge la ricostruzione della storia e degli insediamenti che caratterizzano il paesaggio dal periodo bizantino alla feudalità normanna e sveva al fine di meglio comprenderne le trasformazioni dell’abitato medievale della Sicilia occidentale.
La prospettiva di ricerca qui assunta vede il tentativo di saldare i temi propri della ricerca archeologica e topografica (le modificazioni dell’habitat, le dinamiche del popolamento) con quelli della ricerca storica, collocando nel contesto concreto di un territorio le istituzioni e i meccanismi messi in atto per il suo controllo e il suo dominio.

La prima parte, sviluppata nel corso del primo anno di ricerca, è costituita dallo studio dei documenti degli Archivi, delle Biblioteche di ogni singolo comune della provincia di Trapani (Sicilia). Malgrado la documentazione archivistica siciliana a nostra disposizione cominci soltanto dalla conquista normanna, la ricerca si prefigge, un’analisi delle attestazioni documentarie utili quali atti privati e pubblici, presso l’Archivio del vescovado di Mazara, presso l’Archivio di Stato di Trapani e di Palermo, dove prevalgono in genere i testi in lingua latina. Nella ricerca delle fonti documentarie, verranno inclusi gli archivi (previa autorizzazione) delle chiese. Alcuni di questi archivi infatti, custodiscono al loro interno documenti di età tardo-medievale ricavati da documenti originali più antichi. Si analizzerà inoltre, la toponomastica e le varie denominazioni attuali delle varie contrade degli odierni comuni, le quali, nella maggior parte dei casi, derivano dalle denominazioni degli antichi feudi.

segue…http://amsacta.unibo.it/3440/

N.B:
Terre di Confine
 svolge servizio di segnalazione dei testi di interesse e di libera consultazione, presenti in formato pdf negli archivi dell’Università di Bologna, indirizzando gli utenti direttamente alla documentazione originale. Per ogni utilizzo diverso dalla semplice lettura, si raccomanda di prendere prima visione dei termini di copyright e delle regole per l’uso, indicate nel pdf e/o nell’archivio stessi.